Rubrica

Le nuove mafie prosperano con business senza confini

Sala affollata sino ai piani alti al cinema Rouge et Noir di Palermo per la terza conferenza del Progetto Educativo Antimafia del Centro Studi Pio La Torre. Alla conferenza dal titolo «Le nuove mafie: continuità e trasformazione» sono intervenuti come relatori: Antonio La Spina, sociologo e docente presso la Luiss Università di Roma; in videoconferenza Enzo Ciconte, docente presso l’Università di Pavia; Giorgia Righi, capo ricerca su tratta e traffico di migranti per l’Ufficio delle Nazioni Unite su Droga e Crimine (UNODC); a moderare gli interventi Rino Cascio, capo redattore di Rai Sicilia. I commenti degli studenti

Selenia Di Bella

In attesa della nuova classe dirigente per la rinascita del Paese

Deve essere sensibile all’etica, responsabile, competente, che sappia combattere gli eccessi del capitalismo, che sappia vedere lontano e valutare le interrelazioni che ormai ci legano a tutto il mondo

Diego Lana

School Experience: il festival itinerante chiude alla Zisa di Palermo

Giffoni Opportunity dialoga con gli studenti, un viaggio lungo 50 anni inserito nell'ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da Miur e Mibact


E' bello riappropriarsi della piazza per gridare libertà

Le «sardine» riempiono le piazze come fece Grillo a Bologna con il Vaffa day. Francesco Guccini spiega meglio di mille lunghi discorsi il fenomeno di cui tanto si parla in queste settimane. Non meravigli il paragone con le piazze grilline anche se, forse, avrebbe più appropriatamente potuto citare le piazze del movimento dei girotondi dopo la sconfitta del centrosinistra nel 2001: di fronte ad una situazione politica paralizzata ed a un vuoto di rappresentanza, è la capacità di mobilitazione dal basso di forze ed energie presenti nel territorio a fare la differenza

Franco Garufi

Si chiamava Piersanti, era presidente della Regione e antimafioso

Erano gli anni della crisi della Dc in Sicilia, c’era una spaccatura all’interno del partito e si preparava il “sacco” di Palermo quando entrò all’Ars imponendosi con un particolare stile fondato sulla trasparenza


Dalla forza del male la forza del cambiamento

La mafia c’è ancora ma non comanda più, non ha più quel consenso sociale che la rendeva padrona assoluta. Diceva Felicia, madre di Peppino Impastato: “La mafia non si combatte con la pistola ma con la cultura”


La White Economy e i profitti sociali della sanità

In Italia vale 290 miliardi, quasi il 10 per cento del Pil. Rappresenta tutto ciò che afferisce all’offerta di cure mediche ed alla diagnostica oltre all’assistenza professionale, domiciliare o in apposite strutture, di persone disabili, malate, anziane. Nel suo perimetro ricade l’industria farmaceutica; rientra, inoltre, nel cluster produttivo l’industria degli apparecchi biomedicali e per la diagnostica nonché il vasto segmento dell’assistenza personale, delle badanti e dell’accompagnamento. Ed è, ovviamente, in crescita

Pino Scorciapino

"La tempesta" illumina De Fusco con Eros Pagni e Gaia Aprea

Fantasmagoria del Bardo all'Eliseo di Roma: una rivisitazione azzardata ma affascinante, claustrale ma a suo modo arieggiata da sbrigliata fantasia e ottima interpretazione

Angelo Pizzuto

Cittadinanza di Palermo a Nasrin Sotoudeh, paladina delle donne

Condannata in Iran a 33 anni e 148 frustate, l'avvocata e attivista sta pagando il suo impegno per aver rappresentato legalmente chi ha protestato contro il velo obbligatorio

Alice Antonacci

Mafia, massoneria, spazzolino: Antonio Giaimo, periodista

Un pot-pourri di versi e testi sparsi, brani da inchieste giornalistiche, clip fotografiche. È il ricordo postumo che Enna dedica al suo intellettuale più eccentrico e bizzarro

Concetto Prestifilippo

Così quelli de "L'ora" fotografarono l'assalto dei mafiosi a Palermo

Da Letizia Battaglia a Franco Zecchin, 19 fotografi dal 1974 al 1992 hanno attraversato la città con la macchina fotografica per illustrarne la storia. Quegli scatti sono in mostra


Surrealismo e vita di Beethoven scaldano i teatri catanesi

“Chi vive giace” di Roberto Alaimo interagisce più o meno alegramente con i defunti al teatro Brancati, “Dear Ludwig” è messo in scena dal regista-attore Nicola Costa

Franco La Magna

asud'europa
Assessorato Beni Culturali
Iscriversi al Centro Pio La Torre
Progetto educativo antimafia
News en
Europe 4 all
Amoru
Europe 4 all
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
14 Novembre 2019 | Commenti (0) | Parti video 8

23 Ottobre 2019 | Commenti (0) | Parti video 6

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam 66GFT
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica