asud'europa
Settimanale di politica, cultura ed economia

Cerca fra i titoli Frase esatta

Falsi quasi veri
Anno 7 N.32 - 2 settembre 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Margherita Billeri, Attilio Bolzoni, Mario Centorrino, Simone Cosimi, Giuseppe De Simone, Pietro David, Melania Federico, Sandra Figliuolo, Enzo Gallo, Michele Giuliano, Flore Murard Jovanovitch, Franco La Magna, Salvatore Lo Iacono, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Gerardo Marrone, Naomi Petta, Angelo Pizzuto, Gilda Sciortino, Maria Tuzzo, Martin Luther King.

  • L’importanza di non vendere i beni confiscati ai boss;
  • Alimentato da una richiesta inarrestabile. Il mercato del falso cresce senza sosta;
  • Negli ultimi quattro anni la Guardia di Finanza ha sequestrato 86mila prodotti contraffatti;
  • Dal ragazzino alla signora “per bene”. L’identikit del compratore di falsi è variega;
  • Alimentari, bevande, vestiti, cd/dvd. Nulla sfugge alla mano nera dei falsari;
  • Un’attività criminale che crea danni ingenti. Oltre 5 miliardi di euro il fatturato annuale;
  • In Sicilia persi 84mila posti in un anno. Allarme Istat: un giovane su due senza lavoro;
  • Università: occhi puntati sui test. On line le tabelle sui bonus;
  • Nel giorno del ricordo Confindustria. chiede scusa alla famiglia di Libero Grassi;
  • Sulla scia di Libero Grassi uno Zoom sul racket;
  • L’Autorità Antitrust assegna il rating legalità a 58 imprese: solo 5 hanno avuto le 3 stelle;
  • Formazione, si rischiano di perdere i fondi Fse. Spesi soltanto il 30% delle risorse disponibili;
  • La deprivazione del Mezzogiorno;
  • In Italia cinque milioni di poveri assoluti. La metà di questi risiede al Sud;
  • Abiti da matrimonio per seconde nozze. Un settore che non conosce crisi;
  • Italia invischiata in una Tangentopoli continua. Vannucci: “Così la corruzione conviene di più”;
  • In Sicilia sbarca la guerra;
  • Bambini e famiglie divisi dalla guerra si ritrovano grazie a un'app mobile;
  • La figlia di Totò Riina e il cuore nero di Corleone;
  • La figlia del boss Matteo Messina Denaro: «Voglio vivere lontana dalla sua famiglia»;
  • Canicattì, si rinnova l’appuntamento con la “Settimana della Legalità”;
  • L’Italia e il “razzismo culturalista”. Intervista alla ricercatrice Grazia De Michele;
  • La genesi delle storiche parole del 1963 che cambiarono la storia dei diritti civili;
  • “I have a dream”. Il testo dello storico discorso;
  • Cadute, ascese, oppio ed eroina a Bombay, ma per Thayil non si scomodino i mostri sacri;
  • Agnello Hornby: fiera della mia palermitanità. La città deve riscoprire le sue bellezze;
  • “Il male che si deve raccontare”. Come si combatte la violenza sulle donne;
  • L’armonia inquieta di Turi Simeti alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento;
  • L’arte formosa di Xu Hongfei in mostra a Zafferana Etnea;
  • Omaggio di pittori, cantanti e giornalisti alla cantautrice licatese Rosa Balistreri;
  • Stabile di Catania: “il weekend” di Cameron. Viaggio nelle pieghe dell’esistenza;
  • Ricordo di Lamberto Puggelli, grande maestro di regia;
  • Tango Tongue, la Lingua del Tango;
  • Elio Vittorini, scrittore poco amato dal grande schermo;
  • Cinquanta anni fa il primo film tratto dalla sua narrativa;


Obiezione incivile
Anno 7 N.31 - 26 agosto 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Maurizio Ambrosini, Gian Carlo Caselli, Antonella Filippi, Salvatore Lo Iacono, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Angela Morgante, Naomi Petta, Concetto Prestifilippo, Mila Spicola, Camilla Tagliabue, Maria Tuzzo. Delia Vaccarello, Riccardo Vescovo.

  • Gioventù bruciata dall'indifferenza;
  • Aborto e obiezione di coscienza. Due diritti che non devono scontrarsi;
  • Il 70% dei ginecologi si professa obiettore. Il diritto all’aborto è privilegio di poche;
  • Interruzioni di gravidanza, in Italia il più basso numero nei paesi industrializzati;
  • Femminicidi: agire prima, agire a monte;
  • Il decreto contro la violenza sulle donne non previene il reiterarsi dei reati;
  • Nessun euro stanziato per finanziare le case di tutela delle donne maltrattate;
  • Decisiva l’educazione alla cultura del rispetto consapevole tra i generi e alla non violenza;
  • Un bollettino di guerra tutto italiano che s’ignora e diventa sempre più grave;
  • Mio figlio è gay, il tuo?;
  • Borse, alloggi, mense: le regioni in crisi faticano a finanziare il diritto allo studio;
  • Formazione, 4 miliardi spesi in dieci anni. Ma la Regione non sa quali corsi danno lavoro;
  • Report Curella: record disoccupati in Sicilia. Solo una persona su cinque trova lavoro;
  • Il monito del commissario europeo Hahn: L’Italia usi i fondi Ue per poche priorità;
  • Al Sud l’economia è ancora Cosa loro;
  • Venti anni di toghe rosse;
  • Stranieri non più indispensabili per la piccola impresa;
  • L’accoglienza umanitaria non è un optional;
  • La vecchia traduttrice e l’inno alla letteratura. Alameddine in bilico tra oriente e occidente;
  • Di Piazza racconta quando la Sicilia è l’origine;
  • Il museo Leone a Ragusa;
  • Il vizio più antico del mondo è il gossip;
  • Tornano in sala le storie di povertà. Scimeca racconta Biagio Conte;
  • l far west è in via Castellana Bandiera. Emma Dante svela il suo film a Venezia;


Eccesso di consulenza
Anno 7 N.30 - 29 luglio 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Gianfranco Badami, Marcello Benfante, Keith Bradsher, Goffredo Buccini, Floro Ernesto Caroleo, Melania Federico, Umberto Ginestra, Michele Giuliano, Franco La Magna, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Gianni Marotta, Maria Elisa Milo, Francesco Pastore, Angelo Pizzuto, Federico Pontiggia, Ettore Randazzo, Gilda Sciortino, Maria Tuzzo.

  • La rivoluzione incompleta di Crocetta;
  • Dalla conta dei camosci ai calendari artistici. Non si arresta la fame di consulenze;
  • Quasi un miliardo e mezzo di euro spesi dagli enti locali per incarichi esterni;
  • L’esercito dei consulenti siciliani. Oltre 50 milioni per gli “esperti”;
  • “Controlli più severi e stop agli sprechi”. La ricetta di Graffeo per il rilancio della Sicilia;
  • Regione, per ripagare i crediti delle imprese mutuo da un miliardo e aumento Irpef;
  • Sicilia, stretta sulla Formazione: fuori chi bara. Le nuove norme per accreditamento degli enti;
  • Anche in Sicilia la staffetta generazionale. Accordo tra Governo Regionale e sindacati;
  • Troppo educati per lavorare;
  • Essere “overeducated” costa: al singolo, ma anche alla società nel suo complesso;
  • Più opportunità di lavoro per i laureati. Ma l’occupazione si contrae sempre più;
  • Sicilia agli ultimi posti per stipendi dei laureati. Guadagni inferiori alla media nazionale;
  • In Italia un giovane su due è senza lavoro. La metà di chi lavoro ha un contratto precario;
  • Boom di infrastrutture per diportisti. Ma il settore continua a pagare la crisi;
  • Assicurazioni auto, aumenti record. Per i neopatentati la polizza sale del 12%;
  • Eni investe nella raffinazione in Sicilia. Nuovo piano di investimenti per Gela;
  • Dispersione scolastica in continuo aumento. Un progetto nazionale per combatterla;
  • Doposcuola, attività ricreative, laboratori per coinvolgere i ragazzi nella scuola;
  • Palermo, il Comune lancia tre bandi per la nascita di 24 centri aggregativi;
  • AvolaLab, l’economia civile come nuovo mezzo di profitto sostenibile;
  • L’Eremo di Madonna delle Grazie di Avola. Sosta tra arte, cultura e meravigliosi paesaggi;
  • Le manovre e la crisi pesano di più sul Sud. Svimez: rischio povertà per una famiglia su tre;
  • La Finanza svela gli investimenti dei boss. Così le cosche riciclano in immobili e aziende;
  • Le sindache antimafia dimenticate dal Pd;
  • Altro che...trattativa;
  • Le confusioni organizzate cancro del Paese;
  • Franco Roberti nuovo Procuratore antimafia. “Sfida alla criminalità transnazionale”;
  • Cinisi, Casa memoria diventa un museo dedicato a Peppino Impastato;
  • Allerta giochi d’azzardo, droga in calo. Scatta l’allarme cannabis per i giovani;
  • Rapporto zoomafia della Lav in Sicilia. Allarmante ripresa di corse e combattimenti;
  • “Consulta delle Culture”, il 20 ottobre le prime elezioni dei rappresentanti immigrati;
  • La crisi economica divora la solidarietà. La quota dei donatori crolla al 20 per cento;
  • Una nave per raggiungere le zone più isolate. Progetto trapanese per le popolazioni africane;
  • Caritas Catania, novecento famiglie rischiano di perdere la casa per sfratto;
  • La via della seta diventa della tecnologia. L'export viaggia sulle orme di Marco Polo;
  • L’utopia dell’abbondanza in Unione Sovietica. Una favola non lieta per l’insolito Spufford;
  • Buenos Aires avvolta da una nebbia profetica. Il funambolo Cortàzar supera ogni esame;
  • Ettore Randazzo presenta "Giallo d’Avola", cronaca siciliana degli anni Cinquanta;
  • L’eterna caleidoscopica vera America di Gold. “Sunnyside”, un gioiello dell’editrice Libraria;
  • Acqua, referendum tradito;
  • Letizia Battaglia, "Borsellino è un eroe che ha dato la vita per assicurarci la giustizia";
  • La fotografa palermitana e una vita trascorsa a combattere la mafia;
  • Storie di ‘uomini contro’, in un recente libro di Enzo Natta;
  • Storia dell’americano che governò Licata. I 35 giorni del Maggiore che disse no a Patton;
  • Flanery e i personaggi in cerca d’assoluzione. Le ferite non più rimarginate del Sud Africa;
  • “Un Parlamento…..per tutte le stagioni”;
  • Teatro delle crudeltà contro la crudeltà;
  • Quinta edizione per il Festival Belliniano: si svolgerà a Taormina e Catania da agosto;
  • “Il Museo tra storia e costume”. Mostra alla Galleria d’arte moderna di Palermo;
  • “Profumi d’Epoca del primo ‘900”. Gemellaggio d’arte tra il Belice e L’Aquila;
  • Daniela Dessì e Fabio Armiliato, per la prima volta insieme in "Cavalleria rusticana";
  • Nasce la “Festa dell’Opera Mediterranea”. Il via con “Mena” ispirata a I Malavoglia;
  • 7 cajas, viaggio tra le difficoltà del Paraguay;
  • Il delirio mistico di Terrence Malick;
  • Hollywood provincia di Pechino;


Emergenza casa
Anno 7 N.29 - 22 luglio 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Attilio Bolzoni, Paolo Di Paolo, Andrea Fabozzi, Melania Federico, Michele Giuliano, Franco La Magna, Salvatore Lo Iacono, Vito Lo Monaco, Antonella Lombardi, Angelo Meli, Davide Mancuso, Gaia Montagna, Naomi Petta, Angelo Pizzuto, Pino Scaccia, Gilda Sciortino.

  • La crisi d’identità che blocca il Pd;
  • Emergenza abitativa, l’sos dalla Sicilia. Solo 600 case popolari assegnate dal 2011;
  • Il governo cancella il contributo affitto. Situazione aggravata per le famiglie disagiate;
  • Tanti soldi, pochi Comuni sensibili. Inutilizzato un fondo di 17 milioni;
  • Bankitalia: la crisi fa aumentare i piccoli furti. Supermercati nel mirino, si scippa la spesa;
  • I disoccupati stranieri sono 385 mila. Immigrati guadagnano un terzo degli italiani;
  • Istat, povertà relativa in aumento in Italia. Sicilia, Puglia e Calabria le più indigenti;
  • Via D'Amelio, 21 anni dopo. Politici e magistrati ancora divisi;
  • Uno studio della fondazione Caponnetto stima in 15 mld il fatturato mafioso in Toscana;
  • XIX Legami di Memoria: “Questa terra diventerà bellissima”;
  • “Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali, ma parlatene”;
  • Agende rosse: sit-in e corteo a Palermo per chiedere verità sulla strage di via D’Amelio;
  • Mafia, trattativa e ricerca della verità nel ricordo di Paolo Borsellino;
  • Assolto Mori: non favorì Provenzano. Colpo al processo sulla trattativa;
  • La bocciatura dei pm mette sotto ipoteca il processo sulla trattativa tra Stato e Mafia;
  • Borsellino Quater, nuovi misteri per l’estate. Poliziotto rivela una relazione mai esaminata;
  • Crescita & Sviluppo, ecco le proposte. Consegnato il documento a Crocetta;
  • Consorzi di bonifica, tutto in alto mare a 18 anni dalla legge di riforma del settore;
  • Imprese antimafia, certificazione di qualità. In prefettura corsie preferenziali per gli appalti;
  • Assalto dei petrolieri alle coste italiane. I mari a rischio invasione di piattaforme;
  • Le Egadi si salvano dal rischio trivellazione. Ma incombono altri 10 permessi di ricerca;
  • Ircac, assegnati i premi per la legalità. Riconoscimenti per cinque cooperative;
  • «Aventino pro Berlusconi fuori dalla Carta». Lorenza Carlassare lascia i saggi di governo;
  • Adozioni, numeri in calo in Italia. Nel 2012 il 22% in meno di minori adottati;
  • Anche le spese sanitarie si pagano a rate. Boom dei prestiti per terapie e operazioni;
  • Il Kazakhstan di Nazarbaev. Il rapporto di Amnesty;
  • La persecuzione dei giornalisti kazaki. Il rimpatrio di Alma, blitz dai contorni opachi;
  • Attila József , così sognava il figlio della lavandaia;
  • Oltre duecento intimidazioni in sei mesi. Giornalisti nel mirino, appello a Napolitano;
  • Chi beve latte materno farà carriera. Studio dell’University College di Londra;
  • Palermo, apre lo sportello ascolto donna. Un aiuto per chi è vittima di soprusi;
  • Liste di attesa infinite, ticket esosi. L’odissea giornaliera del malato italiano;
  • Ljubic, i sensi di colpa più forti dell’amore. Tito Andronico e il sangue nella ex Jugoslavia;
  • Con soli pochi euro si possono aiutare i piccoli asinelli del rifugio di Biella;
  • Icam, quando il carcere diventa senza sbarre;
  • Brucia capolavori di Picasso, Monet nel forno per coprire il figlio che li aveva trafugati;
  • A Trabia il Summer Jazz Festival. Tra buona musica e workshop artistici;
  • Vincenzo Cerami, sceneggiatore e scrittore: due mestieri a confronto;
  • “Così sta cambiando il cinema italiano”;
  • Cerami, il realismo sublimato nel surreale;
  • Il Teatro Massimo per “Estate al Verdura”. Due concerti a luglio e uno a settembre;
  • Pizzo e scarsi contributi, le produzioni cinematografiche scappano dalla Sicilia;
  • Oltre 150 film al Giffoni Experience di Napoli. Il Festival dei ragazzi che piace ai grandi;


La strage dei misteri
Anno 7 N.28 - 15 luglio 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Maurizio Ambrosini, Attilio Bolzoni, Daniela Del Boca, Melania Federico, Giuseppe Giarrizzo, Michele Giuliano, Emanuele Imperiali, Luca Insalaco, Franco La Magna, Diego Lana, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Salvatore Lupo, Davide Mancuso, Giuseppe Martorana, Gabriele Masiero, Angelo Mattone, Jenner Meletti, Maria Elisa Milo, Gaia Montagna, Luigi Oliveri, Filippo Passantino, Carlo Petrini, Naomi Petta, Angelo Pizzuto, Michela Proietti, Chiara Pronzato, Gilda Sciortino, Giuseppe Sorrenti, Maria Tuzzo, Pietro Vento, Riccardo Vescovo.

  • La mafia è presente, lo Stato non sempre;
  • Via D’Amelio, la verità nascosta;
  • Palermo ricorda il giudice Paolo Borsellino. Incontri, documentari e anche una partita;
  • La prima verità sulla Trattativa Stato-Mafia. Csm, Messineo si difende dal trasferimento;
  • Mobilitazione civile contro la mafia. Da Bagheria parte la voglia di riscatto;
  • La carenza dei controlli amministrativi e la supplenza della magistratura;
  • Demopolis: meno di 50 mila voti separano oggi centrodestra e centrosinistra;
  • Industrie “pericolose”: oltre mille in Italia. Rapporto Ispra sulla sicurezza ambientale;
  • In Sicilia 34 aziende ad alto rischio. Tumori e malformazioni nei siti più inquinati;
  • Pil al 3,8%, disoccupazione sopra il 20%. I dati del Rapporto Congiuntura Res;
  • Il gioco delle parti;
  • Allarme opere pubbliche bloccate in Sicilia. I costruttori: sono a rischio oltre 900 milioni;
  • Francesco, pastore degli ultimi;
  • “Una visita che scuote le coscienze”. Romeo: “A Lampedusa dal Papa un esempio”;
  • I migranti dopo Lampedusa;
  • Quando l'emigrante era Bergoglio;
  • Le donne in prima linea contro la crisi. Boom di imprese rosa, 100 mila in Sicilia;
  • Arriva un salvagente per la Formazione Sicilia, rifinanziati i corsi per il 2014;
  • Vittoria dei consumatori in materia di mutui. Stop a tassi usurai da parte delle banche;
  • Sicilia, mutui sospesi per 6000 famiglie. Le banche aprono le porte a nuove richieste;
  • Lavoro giovanile, una corsa a ostacoli;
  • I nidi della crisi;
  • Il supermarket delle buone azioni. La spesa si paga con il volontariato;
  • Palermo, “Right Economy: l’impresa legale”. Progetto di Provincia e Ministero dell’Interno;
  • Integrazione attraverso la salute non la sanità. La ricetta di Affronti, medico dei migranti;
  • Sale la voglia di volontariato. Crescono le associazioni no profit;
  • Forum delle associazioni del Terzo Settore. “Serve un cambio culturale della società”;
  • Quello sbarco che cambiò la storia;
  • A due mesi dalla scomparsa, la giornata di tributo a Francesco Renda;
  • Renda e la crisi della democrazia;
  • Nessuno tocchi Rosalia: un flash mob contro i femminicidi;
  • Lo sport come mezzo per dire no all’illegalità. Appello del Comitato Nazionale Sport Legalità;
  • Cent'anni di mafia: affari, politica e banche. Le cosche all'alba del Novecento;
  • Mariapia Veladiano, ''Chi ha paura della cultura, ha paura della libertà'';
  • Intervista a Pippo Madè: “Un sopravvissuto dell’arte con la Sicilia nel cuore”;
  • Mozione per impegnare il governo regionale al soccorso delle associazioni culturali;
  • Inganni dell’ambizione e ricerca d’identità, la Gerusalemme bifronte di Sayed Kashua;
  • Il testamento di Franca Rame. «Così ho sedotto Dario»;
  • Festival di Spoleto, due mondi di “aristocrazia” e “signorilità”;
  • Perché non diciamo più per cortesia;
  • Primo concerto con Bollani a Umbria Jazz. Ritmi brasiliani di Gal Costa e Gilberto Gil;
  • Killer pentito e macchina del tempo;


Euromafie
Anno 7 N.27 - 8 luglio 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Attilio Bolzoni, Luciano Canova, Melania Federico, Antonella Filippi, Tommaso Giommoni, Michele Giuliano, Franco La Magna, Marco Lillo, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Angelo Mattone, Maria Elisa Milo, Gaia Montagna, Aldo Penna, Angelo Pizzuto, Gilda Sciortino, Vincenzo Scrutinio, Maria Tuzzo, Giorgio Vaiana, Pietro Vento, Massimo Vincenzi.

  • La capacità di rinascere dei mafiosi;
  • Mafie italiane una minaccia chiara e presente. Europol, rapporto alle forze di polizia europee;
  • Dal traffico di droga alla corruzione. L’identikit delle organizzazioni criminali;
  • L’Europa invoca misure più stringenti e una maggior collaborazione tra i Paesi;
  • La mafia che viene dal freddo;
  • La criminalità russa in continua espansione. L’Italia il paese preferito per riciclare;
  • Se il capo dei capi all’improvviso diventa loquace;
  • “E’ una mente”. La stima di Totò per Renato Schifani;
  • Parla il figlio del giudice Borsellino, Manfredi: “Palermo: basta poco per cambiare!”;
  • “Se la verità della trattativa sarà accertata mi sentirei tradito profondamente dallo Stato”;
  • Sicilia, fondi europei bloccati dai burocrati. La Corte dei conti boccia sette dipartimenti;
  • L’appello al Governo di Roma: rivedere la spesa, no a tagli lineari;
  • Parlamento, quanto mi costi;
  • Quanto ci costa l’ex parlamentare;
  • Analisi dell’Istituto Demopolis: come cambia il consenso ai leader politici in Italia;
  • Sondaggio Demopolis: l’85% degli italiani chiede di cambiare al più presto il Porcellum;
  • La Sicilia elegge sempre dei liberatori, ma è ancora in catene;
  • Lampedusa, Papa Francesco con i migranti. «Preghiamo per i morti senza nome»;
  • La crisi abbatte i consumi delle famiglie. Si taglia anche sulle spese per pane e pasta;
  • Nel nome di Malvina, un aiuto per bambini bisognosi di cure, spazi di gioco e affetto;
  • Bollicine dell’Etna nella Coca-Cola siciliana;
  • Da Treviso a Mazara del Vallo per lavorare sui terreni confiscati alla mafia;
  • Le ricette di “Mamma Vega”. Un fumetto per insegnare a mangiar sano;
  • Rocco Chinnici: la storia del giudice che sfidò gli intoccabili;
  • Dai giardini della Conca d’Oro all’impresa. In un libro la storia della mafia di Villabate;
  • “La Tv dal Circolo Pickwick a Cinico TV” per la rassegna “Franco Maresco incontra”;
  • Il ricatto del tempo;
  • Romanzo criminale nella Spagna post-Franco. Amicizia, amore e inganno secondo Cercas;
  • Gramsci park, monumento nel Bronx: “Quel comunista è meglio dei rapper”;
  • Etna patrimonio dell’Unesco. S’inaugura la mostra di Parrinello;
  • Rigoletto, la lirica in teatro e al cinema: in diretta Rai da Taormina il film-opera “live”;
  • Ultimo domicilio: sconosciuto;
  • Tormento ed estasi, senza alcuna requie;
  • Catania, la nuova stagione del Teatro Stabile. La qualità al tempo della crisi;
  • “Racalmuto, un paese straordinario”. Nuovo workshop della fotografa Shobba;
  • La felicità in un tweet;
  • Cold Souls, primo film di Sophie Barthes;
  • Libia, dopo 41 anni censurati dal regime rinasce la scena artistica contemporanea;
  • Tornatore sbanca pure ai Nastri d’argento. Premiati anche Roberto Andò e Tea Falco;
  • “Ore diciotto in punto”, il primo lungometraggio di Giuseppe Gigliorosso;
  • La storia di un riscatto, la vittoria della vita sulla rinuncia;
  • “Libero cinema in Libera Terra”. Torna il Festival itinerante contro le mafie;
  • Cento anni fa la meteora cinematografica di Nino Martoglio;


La scossa di Ciaculli
Anno 7 N.26 - 1 luglio 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Benvenuto Caminiti, Omero Ciai, Rosalina Ciardullo, Giuseppe De Simone, Antonio Di Giovanni, Melania Federico, Michele Giuliano, Franco La Magna, Emanuele Lauria, Salvatore Lo Iacono, Vito Lo Monaco, Giuseppe Carlo Marino, Maria Elisa Milo, Marco Onado, Stefano Salis, Lucia Sandonato, Gilda Sciortino, Francesco Maria Stabile, Vincenzo Vasile.

  • Mezzo secolo di storia italiana, di storia di mafia e antimafia;
  • La strage che impose il tema mafia come un problema nazionale;
  • La strage di Ciaculli e la storia del potere in Sicilia in età democristiana;
  • L’alba dell’antimafia;
  • Il manifesto della Chiesa Valdese e la posizione del Cardinale Ruffini;
  • Il cardinale di Palermo ridimensionò la mafia: “Solo delinquenza comune, interessi privati”;
  • Lettera aperta al neo Sindaco di Comiso “Si reintitoli l’aeroporto a Pio La Torre;
  • Le mani sul turismo;
  • Rinnovabili, energia eolica e solare. Le mani della mafia nella green economy;
  • Il business del fotovoltaico. Una risorsa diventata emergenza;
  • Voci unite per la giustizia;
  • Voto in Sicilia, i movimenti battono gli apparati. M5S vince a Ragusa, “No ponte” a Messina;
  • Addio al Pdl pigliatutto in Sicilia. Dopo l'anno più nero governa solo due città;
  • All’Ars sono già tredici i deputati indagati. La scorsa legislatura indagometro a quota 19;
  • Da nuova frontiera del risparmio a flop. Il fallimento delle tariffe elettriche biorarie;
  • La Sicilia prima regione per cooperative. Un aumento dell’8,6% rispetto all’anno scorso;
  • Il ministro Kyenge in visita a Palermo. “Sicilia crocevia delle politiche migratorie”;
  • Meeting antirazzista internazionale: “Legislazione sui migranti troppo restrittiva;
  • Prende corpo la candidatura di Palermo a Capitale europea della cultura del 2019;
  • Una due giorni di dibattiti e workshop ai Cantieri della Zisa ha lanciato la candidatura;
  • Quaderno di conti e di canti in Grecia. Capossela paga i debiti col rebetiko;
  • Uomini di scorta, nel libro di Gilda Sciortino. Le storie di angeli custodi caduti in servizio;
  • Morire per un principio, un pensiero stupendo, un fine superiore;
  • Un convoglio fuori dalle strade della retorica. S. Yizhar, prima vera voce critica d’Israele;
  • Traducendo Wrobel: «Hannah c’est moi, il Brasile universale e l’amore da meritare»;
  • «Le mie storie? Me le raccontavano i nonni. Tra due mesi tornerò in Italia, sono felice»;
  • Radiografia di un’Italia “Senza soldi” nel libro di Passerini e Vavassori;
  • Marcela Serrano, "Gli scrittori lasciano traccia di loro in tutto ciò che scrivono";
  • In Inghilterra prescrivere libri contro ansia e depressione è diventata pratica medica;
  • Violeta Parra, la poetessa dimenticata paladina dei diritti e vittima dell'amore;
  • Siracusa, chiude con numeri da record. Il 49° ciclo di rappresentazioni al Teatro greco;
  • Torna il Parco Villa Pantelleria Festival. Manifestazione di musica, danza e teatro;
  • “Il fondamendalista riluttante”. Quando lo scontro si acutizza;
  • Nei cinema italiani "Salvo", film sul vivere liberi dalla violenza;
  • The Angel’s Share di Ken Loach;
  • Metafore sul cinema, Noir all’italiana. Mostri, Pulp e Fiabe nere;


Fuga dall'Italia
Anno 7 N.25 - 24 giugno 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Stefano Andreoli, Massimo Baldini, Luigi Bolognini, Paolo Bosi, Sara Colombini, Melania Federico, Leopoldo Gargano, Franco Garufi, Francesco Giubileo, Michele Giuliano, Luca Insalaco, Franco La Magna, Diego Lana, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Daniela Mesini, Raffella Milia, Maria Elisa Milo, Gaia Montagna, Giuseppe Nicoletti, Filippo Passantino, Francesco Pastore, Naomi Petta, Angelo Pizzuto, Emanuele Ranci Ortigosa, Gilda Sciortino, Cristoforo Spinella, Donatella Stasio, Simonetta Trovato, Maria Tuzzo.

  • La mafia non è solo potere criminale;
  • Se futuro fa rima con fuga dall’Italia. Quanto costa l'emorragia di talenti;
  • Fondo per le politiche giovanili: bilancio tra luci e ombre;
  • Una garanzia europea per i giovani;
  • Credito d'imposta per rilanciare il futuro dei giovani siciliani;
  • Un reddito minimo possibile;
  • Sicilia seconda regione italiana per tasso di incidenti mortali sul lavoro;
  • Una famiglia povera su due abita al Sud;
  • Il Pm Agueci: in Sicilia nessun controllo. I corrotti scoperti dagli ispettori europei;
  • Fondi europei, in Sicilia 600 milioni a rischio. Bianchi bacchetta i dirigenti: risultati scarsi;
  • Riflessioni sulla trattativa Stato-mafia;
  • Le mani della mafia sulla Diga Garcia;
  • Il ruolo dell’Associazionismo d’Arma in un convegno organizzato dall’Anget;
  • Quei disservizi che condizionano le famiglie e le imprese;
  • Ecco il Pride tra famiglie e drag queen. La Zisa rinasce col carosello del Village;
  • Parla l’icona dei trans: “Sono nata due volte, scendo in piazza per chiedere diritti per tutti”;
  • Approvata legge contro la violenza sulle donne. L’Italia si adegua alla Convenzione di Istanbul;
  • Così nacque la prima storia gay con Diabolik;
  • A che servono i convitti nazionali;
  • Volontari per la lettura, quando leggere diventa una missione;
  • Politiche migratorie e integrazione. Martedì giornata di Seminari a Palermo;
  • Disabilità: è ora di “Desideranza”;
  • Giudici straordinariamente normali;
  • La letteratura non manichea di Clara Usòn: «Indago le contraddizioni della realtà umana»;
  • Teatro Massimo e Yacobson a fianco per un grande classico della danza: “Giselle”;
  • I giorni del buio;
  • Lubitsch campione a sorpresa: il film più visto è del 1942;
  • 1916: duelli rusticani al cinema e...in tribunale;


Virata a sinistra
Anno 7 N.24 - 17 giugno 2013

IN QUESTO NUMERO:

In questo numero articoli e commenti di: Giovanni Abbagnato, Sonia Alfano, Giuseppe Ardizzone, Daniele Billitteri, Dario Carnevale, Dario Cirrincione, Rosario Crocetta, Melania Federico, Max Firreri, Pietro Franzone, Franco Garufi, Michele Giuliano, Franco La Magna, Antonio La Spina, Ambra Lena, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Davide Mancuso, Maria Elisa Milo, Angela Morgante, Filippo Passantino, Naomi Petta, Angelo Pizzuto, Sergio Rizzo, Gilda Sciortino, Gian Antonio Stella, Maria Tuzzo

  • Per il Pd una vittoria a metà
  • Elezioni amministrative 2013 in Sicilia. Chi ha vinto e chi ha perso nelle urne
  • Da Raffaele Stancanelli a Beppe Grillo Gli illustri sconfitti della tornata elettorale
  • La nuova primavera di Enzo Bianco
  • La trasversalità del consenso per Bianco in una nuova indagine dell’Istituto Demopolis
  • Le amministrative in “10 tweet 10” Piccolo repertorio di cose successe
  • La protesta si tramuta in astensione
  • Crollano il M5S, Pdl e Lega, vola il Pd Ma la morale dei risultati è la crisi della politica
  • Le ragioni dell’astensionismo
  • Un dato che non va accettato come fisiologico Ma inteso come un campanello d’allarme
  • La Sicilia che ignora i tagli nei comuni Tra i consiglieri almeno 1.679 abusivi
  • Ignorate le normative sui tagli alla politica A Bompensiere un consigliere ogni 50 abitanti
  • Storie e casi di amministratori sotto tiro Da Nord a Sud Italia, un elenco infinito
  • Incendi, attacchi a case e perfino cimiteri Quando la protesta sfocia nella violenza
  • In aumento le intimidazioni mafiose Amministratori, il rapporto di Avviso Pubblico
  • La Sicilia degli abusivismi edilizi resiste 1.200 ordinanze di abbattimento, 98 eseguite
  • Antonio Ingroia lascia la toga tra le polemiche Impegno per la politica con un occhio al M5S
  • Bufera Csm sul procuratore Messineo Si riapre a Palermo la stagione dei veleni
  • I droni della mafia per lanciare bombe Spatuzza: usammo aerei radiocomandati
  • L’urlo di Scarantino, il falso pentito accusa: “Ho paura dello Stato non dei mafiosi”
  • “Borsellino era il vero ostacolo alla trattativa” Brusca rivela: il papello destinato a Mancino
  • La lotta alla mafia si gioca in Europa
  • Bankitalia certifica il crollo dell’economia siciliana
  • Appello alla Regione: immediate politiche di sviluppo
  • Report della Fondazione Curella: poche le imprese che resistono alla crisi
  • Energia, turismo, operai specializzati La formazione di qualità che manca in Sicilia
  • L’organizzazione del fattore lavoro
  • E-Call obbligatoria su tutte le auto dal 2015 Soccorsi automatici in caso di incidenti gravi
  • Gli studenti italiani battono spagnoli e francesi nella conoscenza dell’inglese
  • Orhan Pamuk e i ragazzi di piazza Taksim “Vogliono solo difendere Istanbul dai barbari”
  • Giornali in crisi, calano lettori e pubblicità Gli editori battono cassa, il governo nicchia
  • Anche l’Italia nella lista della vergogna Scovati oltre 260mila lavoratori bambini
  • La Palermo che piace a tutti è la Palermo uguale per tutti
  • Benvenuto al Pride che sia la festa di ogni minoranza
  • Palermo capitale dei diritti sociali
  • Dal Sicilia Queer FilmFestival al Pride La città protagonista delle rivendicazioni Lgbt
  • Riela, i lavoratori scrivono al prefetto “Così rilanceremo l’azienda confiscata”
  • Come ti intimidisco la stampa a spese del contribuente
  • Quando la libertà si conquista con un fumetto
  • Cir: nuovo sistema europeo di asilo Un passo avanti, ma non ancora decisivo
  • Concluso il progetto “Oltre ‘a Vucciria”
  • La maturità liceale al tempo di Internet Nuove «app» in aiuto degli studenti
  • Test universitari e bonus maturità, si cambia Via il 3 settembre con veterinaria, il 9 medicina
  • Il grande depistaggio su Mauro De Mauro nel nuovo libro di Nicastro e Vasile
  • Quarantatre anni di fitto mistero sulla sorte del giornalista palermitano
  • Antipartiti, l’analisi della nuova politica nel nuovo libro dello storico Salvatore Lupo
  • “Franco Maresco incontra”: Goffredo Fofi e Franca Faldini ricordano Totò
  • Vasta, parole cercate con cura tra i pensieri: «Io, Palermo, i miei libri e quelli degli altri»
  • In 50 foto la donna mito dei roaring anni ’80, il jazz e la Palermo di Marco Glaviano
  • La top ten delle biblioteche più belle al mondo
  • Scianna fotografa la fame ma anche la gola Così “Ti mangio con gli occhi” racconta la vita
  • Francesco Forgione nuovo direttore della Fondazione Federico II
  • Teatro Massimo: si riorganizza il 2013 si anticipa il 2014, spiccano gli artisti siciliani
  • Giallo napoletano (a pancia vuota)
  • Camilleri e Dipasquale ancora insieme per “La concessione del telefono”
  • “Chifteli" di Dario Guarneri al Centro Sperimentale di Cinematografia
  • Don Ciotti: cultura peggior nemico delle mafie Riparte “Libero cinema in Libera terra”
  • The Master di Paul Thomas Anderson
  • Anna, Teresa e le resistenti


Riutilizzo sociale dei beni confiscati
Anno 7 N.23 - 10 giugno 2013

IN QUESTO NUMERO:

articoli e commenti di: Alex Corlazzoli, Caterina Dadà, Tiziana Fantucchio, Melania Federico, Giulio Formoso, Umberto Ginestra, Michele Giuliano, Franco La Magna, Diego Lana, Salvatore Lo Iacono, Antonella Lombardi, Vito Lo Monaco, Nicola Magrini, Davide Mancuso, Filippo Passantino, Roberto Perotti, Angelo Pizzuto, Lucia Sandonato, Francesco Solaro, Gilda Sciortino, Maria Tuzzo.

  • Beni confiscati testa d’ariete dello sfondamento dell’apatia politica;
  • La lotta ai boss parte dalle confische. Transcrime analizza il riuso sociale dei beni;
  • Proposte per lo sviluppo economico della Sicilia;
  • Studenti arruolati nell’esercito di Silvio;
  • Lo Small business act, questo sconosciuto;
  • Energia elettrica, secondo Assoutenti in Sicilia si pagano le bollette più care;
  • Quella confusione tra staffetta e età pensionabile;
  • Ricchi sempre più ricchi e poveri più poveri. Così la disoccupazione uccide la classe media;
  • Palermo si mostra in “Scatti in libertà”. Dieci foto che narrano le anime della città;
  • Immigrati, i costi del rifiuto;
  • Da Roma a Trieste, cresce l’Italia altruista. Boom dei network della solidarietà flessibile;
  • Smettere d’amare il padre, Ratko Mladić. Suicidio da tragedia greca e romanzo russo;
  • Il ruolo svolto da Al Jazeera nelle Primavere arabe;
  • Visita alla Vecchia Signora;
  • Melo Minnella e le mille posizioni del sonno;
  • Imperdibile bellezza, redivivi, mondi segreti e il ritorno di Gatsby;


asud'europa
Iscriversi al Centro Pio La Torre
Progetto educativo antimafia
Europe 4 all
Viaggio per la Memoria
Donaci il 5x1000
RASSEGNA VIDEO
28 Maggio 2019 | Commenti (0) | Parti video 16

« Video precedenti

ISCRIVITI ALLA MAILINGLIST
Nome
Cognome
Email
Codice antispam 56P06
Vuoi ricevere "asud'europa"?
 
I dati personali e l'indirizzo di posta elettronica forniti verranno trattati secondo il d.lgs. n. 196/2003 dal Codice Civile sulla tutela dei dati personali
Archivio digitale Pio La Torre
La Marcia di Pio
Memoria fotografica